perdita dei denti

La perdita dei denti, la ricerca dell’AIOP e le possibili cause.

Perdita dei denti, il piccolo sorriso degli italiani

Una interessante ricerca sulle abitudini degli italiani, sempre più soggetti alla perdita dei denti e alle protesi dentali. La ricerca è stata condotta da Doxa e dell’Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica. I risultati sono stati raccolti su un campione di ben 800 persone, selezionate in un range di età tra i 40 e i 75 anni. L’obiettivo della ricerca è stato quello di far emergere un problema, quello della perdita dei denti, ormai sempre più diffuso, soprattutto in Italia. Secondo i risultati raccolti sopra i 40 anni sono almeno 19 milioni gli italiani a cui manca almeno un dente. Un numero considerevole.

AIOP e la ricerca sulle abitudini degli italiani

La mancanza di denti, soprattutto se non risolta con opportune protesi, porta ad un drastico cambiamento nella vita dell’individuo colpito. Dalla salute, a quelli psicologici. Fattori che alla lunga possono creare disagio e un peggioramento del proprio benessere, fisico e mentale. Se a 40 anni il campione ha dichiarato almeno la perdita di un dente, andando avanti con l’età la situazione peggiora. A 65 anni, la media del campione analizzato, restituisce un dato sconfortante: almeno dieci denti mancanti. Analizziamo ora le cause della perdita dei denti.

Le cause della perdita dei denti

Numerosi sono i fattori che incidono sulla perdita dei denti. In primis una cattiva igiene orale, molto legata a una cattiva informazione e a una bassa prevenzione. Igiene e controllo devono essere i primi punti su cui poter contrastare la perdita dei denti. Il campione analizzato ha confermato un cattivo rapporto con l’appuntamento periodico dal dentista per le visite di controllo. Il recarsi da un professionista avviene la maggior parte delle volte a problema già in corso. Le cattive abitudini che abbiamo portano un ulteriore dato allarmante. Il 43% degli adulti in Italia arriva a compiere gli 80 anni con meno di 20 denti in bocca. Ciò porta gravi conseguenze sulla masticazione e di conseguenza alla digestione.

Prevenzione e cura della perdita dei denti

Gli studi dimostrano una stretta relazione tra masticazione, digestione e afflusso di sangue al cervello. Se si mastica bene, si digerisce meglio e di conseguenza l’afflusso di sangue è migliore. Ciò porta benefici, come ad esempio alla memoria. E’ un’analisi importante che se associata alla pura estetica del problema rende indispensabile intervenire contro la perdita dei denti. Oggi, grazie alle nuove tecnologie e ai nuovi interventi disponibili, l’installazione di protesi di alta qualità è sempre più veloce e sicuro. L’odontoiatria italiana ha raggiunto livelli di qualità altissimi, tra le migliori in assoluto in Europa e nel mondo.

GUARDA I NOSTRI CASI CLINICI >>

Contattaci per fissare una prima visita e valutare la soluzione più adatta in base alle tue esigenze!