malocclusione dentale

La malocclusione dentale è un problema di disallineamento dei denti che può portare a gravi complicazioni per la salute orale.

Malocclusione dentale

Una malocclusione dei denti si manifesta quando i nostri denti non sono nella corretta posizione. Risultano quindi non allineati e non sono in grado di svolgere le funzioni base, compromettendone la salute orale e digestiva in generale.

Con il termine occlusione ci si riferisce all’allineamento dei denti. Idealmente, i denti dovrebbero adattarsi facilmente alla bocca senza problemi di affollamento o spaziatura. I denti della mascella superiore dovrebbero sovrapporsi leggermente ai denti della mascella inferiore in maniera tale che i molari si inseriscano perfettamente nelle scanalature del molare opposto.

Le deviazioni dall’occlusione sono conosciute come malocclusione. Il tipo di malocclusione varia da paziente a paziente, ma qualsiasi tipo di disallineamento può causare problemi. L’allineamento dei denti superiori è necessario per evitare che le guance e le labbra vengano morse, mentre l’allineamento dei denti inferiori è necessario per proteggere la lingua.

Malocclusione dentale sintomi e cause

A seconda della tipologia di malocclusione dentale, i sintomi del disturbo possono essere lievi o gravi. I sintomi tipici possono essere un allineamento improprio dei denti, una alterazione dell’aspetto del viso, mordersi frequentemente guance (interne) e lingua con problemi di masticazione, problemi nel parlare e anche nel respirare. Ma quali possono essere le cause di questo problema particolarmente diffuso?

La malocclusione dei denti è solitamente una condizione ereditaria. Ciò significa che può essere tramandato da una generazione all’altra. Ma ci sono anche delle abitudini che possono cambiare la forma e la struttura della mascella. Pensiamo ad esempio al ciuccio (o al biberon) nei bambini: se usato frequentemente e a lungo, può essere dannoso per l’occlusione dei denti, così come il vizio di succhiarsi il pollice. Anche una scarsa cura dentale può generare una malocclusione dentale così come le ostruzione delle vie aeree (respirare dalla bocca), potenzialmente causata da allergie o da adenoidi o tonsille ingrossate.

Prevenire il disturbo non è semplice perché la maggior parte dei casi di malocclusione dentale è ereditaria. Per quanto riguarda i bambini, i genitori dovrebbero limitare l’uso di ciuccio e biberon. La diagnosi precoce della malocclusione può aiutare a ridurre la durata (e la gravità) del trattamento necessario per correggere il problema.

Tipologie di malocclusioni dei denti

Una malocclusione dentale è diagnosticata tramite esami odontoiatrici e curata con tecniche di ortodonzia. Grazie a delle radiografie, il dentista può classificare la tipologia di malocclusione e definire il tipo di intervento. Esistono principalmente tre tipologie di malocclusione dentale.

Tipo 1

La malocclusione di tipo 1 è diagnosticata quando i denti superiori sporgono rispetto ai denti inferiori. In questo caso, il morso è normale e la sovrapposizione è lieve. 

Tipo 2

In questo caso è presente un overbite grave. Questa tipologia, (nota come retrognazia), consiste nell’avere i denti superiori e la mascella che si sovrappongono in maniera significativa a mascella e denti inferiori.

Tipo 3

L’ultima tipologia di malocclusione è quella più grave: nota come prognatismo, è quando la mascella inferiore sporge in avanti. Ciò fa sì che i denti inferiori si sovrappongano ai denti superiori e alla mascella.

Come curare la malocclusione dentale?

La maggior parte dei pazienti con lieve malocclusione, non ha bisogno di particolari trattamenti. Tuttavia, il tuo dentista potrebbe indirizzarti a un ortodontista se la tua malocclusione ai denti è grave. A seconda della tipologia di malocclusione, il tuo ortodontista ti potrà consigliare diversi interventi, tra cui:

  • apparecchio dentale per correggere i denti (classico o invisibile)
  • intervento per modellare o riposizionare la mascella
  • rimozione dei denti per correggere il sovraffollamento
  • stabilizzare l’osso mascellare

Rimane sempre importante la prevenzione: se fatta fin da piccoli può comunque ridurre la durata del trattamento rendendolo anche meno costoso.

 

GUARDA I NOSTRI CASI CLINICI >>

Contattaci per fissare una prima visita e valutare la tipologia di malocclusione dentale e relativo rimedio!