Resina dentale

La resina dentale, è una soluzione dentistica che non richiede un necessario intervento. Cannizzo Milano

Resina dentale

La ricostruzione del dente con la resina dentale si svolge quando per qualsiasi motivo un dente si scheggia, si rompe o comunque si perde una parte di esso.
In ogni caso, indipendentemente dalla causa della rottura, al giorno d’oggi esistono diverse tecniche per poter riavere il proprio sorriso.

Oggi parliamo proprio di un materiale super efficace per questo tipo di problema, la resina. Un materiale che come la resina vegetale, ha circa lo stesso aspetto ed è in grado di indurirsi.

Nell’odontoiatria, si usano le resine composte. Di cosa stiamo parlando?

I materiali composti, sono molto morbidi e in grado di essere modellati con facilità. Si induriscono quando vengono puntati da una luce (ultravioletta), che gli permetterà di rimanere stabile e di durare nel tempo. Questo particolare consente al dentista di modellare la resina per tutto il tempo che vuole, solo puntando questa luce potrà indurirsi infatti. Inoltre, il potere dell’ultravioletto è che manterrà il colore del dente anche in futuro.

Composta da resina base, parte inorganica e un materiale per legare il tutto. La parte inorganica, dona la durezza e la resistenza. Inoltre, potrà essere visibile nelle radiografie per magari problemi prossimi.

Resina dentale: cos’è?

Quando si parla di resina dentale ci riferiamo prima di tutto a un materiale totalmente biocompatibile, con un livello di successo estetico impressionante!

Inoltre essa è in grado di offrire un rapporto qualità-prezzo degno di nota. È un materiale con un ottimo potere traslucido, così da ottenere una protesi praticamente uguale al dente naturale.
È molto simile al dente naturale anche per quanto riguarda la capacità masticatoria e la consistenza (elemento facile da fresare e di ottima qualità). Può essere usato da adattare a dente naturale, oppure per la realizzazione di denti provvisori a lunga durata.

I principali pregi del materiale sono:

  • Materiale totalmente naturale;
  • Dona un risultato estetico impeccabile;
  • Resistente;
  • Durevole nel tempo.

Come avviene la ricostruzione?

In primo luogo, avverrà una valutazione generale del problema. In questo modo il dentista potrà capire come procedere, se con una resina dentale oppure con un altro tipo di ricostruzione.

La seconda parte di questo trattamento sarà la scelta del colore della resina che in seguito si andrà ad usare. Questo materiale è disponibile sul mercato in varie colorazioni. Il dentista ovviamente deciderà il colore più simile a quello dei tuoi denti. Inoltre, ha la capacità di non cambiare colore nel momento in cui asciugherà.

Una volta scelto il colore, verrà isolata completamente la parte da ricostruire. Si toglierà saliva, sangue in caso fosse presente e si procederà. Anche solo un minimo contatto anche involontario, come quello che potrebbe avvenire con la lingua, rovinerebbe l’intero intervento.

Perché accade?
La resina durante la procedura, andrà ad inserirsi all’interno dei pori presenti sul dente, perciò anche una minima goccia di saliva potrebbe depositarsi tra essa e il dente facendo staccare la protesi.

A questo punto si andrà a posizionare la resina e modellandola. Prima si inserirà solo nella parte centrale, poi si procederà a strati fino al completamento del dente, facendo in modo che il risultato sia più naturale possibile.

Cosa fare nell’attesa di andare dal dentista

In caso dovesse capitare che la visita dal tuo dentista non sia immediata per l’inserimento della resina dentale, sarà essenziale che nel frattempo ti prenda cura del dente rotto.
Sarà necessario trattare con attenzione il dente infortunato in attesa di farlo controllare. Come prendersene cura? Ecco a te alcuni consigli utili:

  1. Per prima cosa conserva in un piccolo contenitore con del latte il dente scheggiato, così da poterla mostrare al dentista;
  2. Risciacqua molto bene la bocca con acqua e sale dopo ogni pasto per prevenire infezioni;
  3. Importante che tu protegga la tua bocca, quindi onde evitare di ferire labbra o lingua, applica della cera dentale sul dente scheggiato;
  4. Potrebbe essere che tu senta anche del dolore, potresti quindi risolvere il problema con un antinfiammatorio o antidolorifico (prima sentire il medico);
  5. Applicare del ghiaccio sopra le labbra dalla parte del dente leso, ridurrai dolore e gonfiore;
  6. Un ultimo consiglio è quello di prestare attenzione alla tua dieta per evitare danni ulteriori.
    Consuma quindi cibi morbidi e evita alimenti caldi o freddi. Se possibile, masticare dal lato opposto al dente scheggiato.

Contattaci per fissare una prima visita e valutare la tipologia di intervento più adatto alle tue esigenze!