pulizia impianto all on four

Pulizia impianto all on four: scopriamo le azioni giuste per una igiene orale corretta della tua protesi dentale.

Pulizia impianto all on four

I vantaggi di un impianto all on four sono numerosi: la rapidità dell’intervento, il periodo di recupero, i costi contenuti, la facilità di pulizia… L’implantologia dentale ha fatto passi da gigante negli ultimi anni e la tecnica All on four è sicuramente tra quelle più utilizzate e apprezzate.

Permette infatti di avere un impianto fisso, senza doverla togliere ogni notte, e proprio per questo motivo necessita di una pulizia dedicata ma semplice, praticamente la stessa dei denti naturali.

Come pulire al meglio il tuo impianto dentale

La pulizia di un impianto All on Four è semplice e immediata e ha bisogno di azioni giornaliere e periodiche. Sulla dentatura si può usare un semplice spazzolino da denti, seguendo le semplici regole come lavarsi i denti dopo ogni pasto o almeno un paio di volte al giorno. Si può utilizzare anche il filo interdentale, con le dovute precauzioni che vi verranno indicate dal vostro medico di fiducia dopo l’intervento.

Con queste semplici regole la vostra protesi può durare tutta la vita.

Consigli per una pulizia ottimale del tuo impianto all on four

Per una pulizia ottimale e quindi più efficace, vi consigliamo di utilizzare lo “scovolino”. Lo scovolino permette di raggiungere zone in cui lo spazzolino non è in grado di arrivare.

E’ in grado di rimuovere residui di cibo nelle zone in cui è più facile che si accumulino. Sconsigliamo vivamente di usare il dentifricio a microgranuli  poiché favorisce la placca attorno alle corone. Se a queste indicazioni si aggiungono controlli periodici e frequenti sedute di pulizia dentale professionale dall’odontoiatra, il trattamento è completo.

I rischi di una scorretta igiene orale

Uno dei rischi fondamentali riguarda l’infezione della placca batterica. Questa agisce sull’impianto di base e causa delle reazioni infiammatorie che si estendono poi alle gengive. Trascurare un accumulo di placca potrebbe favorire patologie come la gengivite, comunque curabile, ma che nella sua forma più grave conduce ad una irreversibile perdita di tessuto osseo nella mandibola e portando alla perdita dell’impianto.

Contattaci per fissare una prima visita e valutare la soluzione più adatta in base alle tue esigenze!