Ortognatodonzia

L’Ortognatodonzia è una branca dell’odontoiatria che si occupa del posizionamento dei denti a livello muscolare e nervoso.

Ortognaodonzia: cos’è?

L’ortognatodonzia è una branca dell’odontoiatria che si occupa del posizionamento dei denti. Potresti avere diversi problemi ai denti che ti portano ad aver bisogno di un trattamento di ortognatodonzia.
Ad esempio avere una forte masticazione forte, una masticazione debole, un affollamento dentale, denti storti o la mascella non allineata, tutti questi problemi, sono considerati abbastanza gravi. Essi potrebbero portarti ad avere problemi di alimentazione o di linguaggio. In questi casi, ti possiamo consigliare dei trattamenti ortognatodontici per modificare lentamente la posizione della tua dentatura. Inoltre l’ortognatodonzia non solo è usata per scopi salutari ma anche per scopi estetici. Per esempio se il tuo desiderio è quello di avere un sorriso migliore, l’ortognatodonzia è quello che fa al caso tuo.
Inoltre una persona può nascere con una malocclusione o una masticazione sbagliata. Oppure questi problemi potrebbero svilupparsi con il tempo attraverso lesioni o abitudini sbagliate, come succhiarsi il pollice da bambino.
Qualunque sia il problema, è importante trattarlo subito. Una malocclusione o una masticazione errata possono causare problemi di salute orale a lungo termine.

La differenza tra ortodonzia e ortognatodonzia

L’ortodonzia si occupa in modo particolare di sistemare dentature con un allineamento sbagliato e sovraffollate.
L’ortognatodonzia, invece, comprende  lavorazioni su denti storti ma anche le malformazioni delle ossa mascellari e, migliorando inoltre le ripercussioni che possono dare questi problemi all’estetica generale di una persona.
Ma soprattutto col tempo potrai raggiungere l’obiettivo di una corretta respirazione, masticazione e articolazione del linguaggio, nonché l’aspetto posturale.
In un certo senso, si può affermare che un corretto e completo approccio ortognatodontico includa necessariamente anche l’ortodonzia. Mentre non vale assolutamente il contrario.
Questo perché l’ortodonzia si occupa solo dell’osso, degli aspetti prettamente dentali.
L’ortognatodonzia invece si occupa della cura totale della bocca, ma non solo, l’attenzione può ricadere anche su su tutte le parti del nostro sistema locomotore e neuromuscolare con cui questa è in relazione.

Ortognatodonzia nei bambini

Per prima cosa parliamo delle visite dentistiche dall’ortognatodontista, le prime dovranno essere fatte intorno ai 6 anni.  Poi in caso di nessun problema da risolvere potrà essere fatta una seconda visita in età preadolescenziale dai 9 ai 12 anni.
Lo scopo di iniziare fin da subito visite così importanti, è per evitare lo sviluppo di problemi, come la dentatura sovraffollata. In età adulta potrà comportare una serie di problemi.
Quindi i bambini potranno mettere l’apparecchio?
La risposta è si, proprio perché in caso di problemi di natura ossea si interverrebbe subito, evitandone altrettanti in futuro.
Quindi in conclusione potremmo dire che è molto più facile correggere problemi scheletrici in età acerba. Quando ancora i bambini hanno i denti da latte, perché quello che ci interessa è lavorare sulla struttura delle ossa e non sul dente in se.

Il trattamento corretto

Lo scopo del trattamento sarà riportare le arcate dentarie in un corretto equilibrio funzionale ed estetico. Risolvere il problema della mandibola (quando troppo alterato) solamente con un trattamento ortodontico significa non poter ottenere un buon risultato e una stabilità nel tempo.
Tra l’altro vengono eseguiti ancora alcuni trattamenti ortodontici in pazienti che hanno lo scheletro della mandibola non armoniosa. Causando in seguito un potenziale fallimento di esso.
Questo avviene perché il paziente stesso in molti casi non vuole sottoporsi a un trattamento ortognatico-chirurgico.
Si può affermare inoltre che: non può esistere una buona funzione se manca un corretto equilibrio strutturale, e viceversa.
Possediamo mezzi di diagnosi molto sofisticati per valutare la necessità di dover ricorrere ad un trattamento ortognatico-chirurgico. Una volta eseguita la diagnosi, se è necessaria l’ortognatodonzia, doverla sostituire con un altro tipo di trattamento significa solo un fallimento della terapia.

Ortognatodozia: Tipi di dentatura storta

In questo paragrafo vorremmo parlarti di quali sono i principali difetti ortognatodontistici a livello estetico. Ne esistono principalmente quattro generi:

  1.  Il morso aperto: in questo caso di dentatura scorretta puoi trovare i molari chiusi ma i denti anteriori che non si toccano
  2. Profondo: questo si verifica quando i molari si chiudono e i denti superiori anteriori coprono in modo esagerato quelli inferiori.
  3. Incrociato: è un caso he prevede i molari chiusi ma alcuni denti superiori vengono chiusi internamente da quelli inferiori.
  4.  L’affollamento: infine l’affollamento si verifica quando i denti sono sovrapposti, questo succede quando l’osso di supporto è troppo piccolo o i denti troppo larghi. Di conseguenza i denti non trovano lo spazio per poter occupare in modo armonioso tutta l’arcata.

I danni di una dentatura storta

I denti storti possono causare molti danni, che portati dietro col tempo causano molti problemi di salute. Ma nello specifico quali sono i danni che potrebbero causarti?

  • Cefalea
  • Problemi di masticazione e/o respirazione
  • La postura della colonna vertebrale
  • Deglutire in modo errato
  • Dolori alle articolazioni (con limitazioni del movimento)
  • Malumore
  • Insonnia
  • Dolori cervicali
  • Forza muscolare limitata

Detto questo è chiaro che un’operazione ortognatico-chirurgico se necessaria, meglio non lasciare perdere o sostituirla con altri trattamenti. Lo scopo principale è quello di mantenere la salute in buono stato. Infatti vorremmo approfondire infine un problema causato dalla masticazione errata. La malocclusione, crea una catena di problemi. Partendo dalla masticazione non corretta, in seguito avrai anche una digestione non corretta, causando infine molte malattie all’apparato digerente negli adulti.

Contattaci per fissare una prima visita e valutare la tipologia di intervento più adatto alle tue esigenze!