Odontofobia

Con odontofobia si intende la paura del dentista e delle procedure dentistiche. Vediamo delle possibili soluzioni.

Odontofobia

L’odontoiatria è la base per la salute orale di ogni persona. Spesso l’importanza di andare dal dentista viene sottovalutata per ragioni economiche o per paura. Infatti, in odontoiatria, esiste una condizione chiamata odontofobia. Si tratta di una fobia, spesso irrazionale, di andare dal dentista e dei vari trattamenti.

La conoscenza da parte del dentista di questa condizione è la chiave per gestirla. Si tratta anche di uno dei primi passi per conquistare la fiducia dei propri pazienti. Una giusta terapia psicologica può lavorare assieme all’odontoiatria per gestire o risolvere il problema. Una prospettiva futura può essere l’implemento di pratiche non invasive come l’ipnosi.

Che cos’è l’odontofobia?

Per le persone che soffrono di odontofobia, il dentista è un vero incubo. Questi pazienti spesso sono persone che non riescono a far fronte all’idea di andare da dentista. Gli odontofobici tendono a posticipare di continuo l’appuntamento, affidandosi a terapie farmacologiche. Posticipando la soluzione al problema, producono un grave peggioramento della situazione iniziale. In questo modo è possibile arrivare ad avere problemi di masticazione e compromettere anche il lato estetico. Uno dei motivi per cui le persone sono intimorite dal dentista, è la particolarità degli strumenti che usa. Senza dubbio si tratta di strumenti dall’aria inquietante come la siringa, il trapano o l’ablatore. Le esperienze più stressanti secondo le statistiche sono le ablazioni dentali e la chirurgia in anestesia locale.

Il problema dell’odontofobia è strettamente legato al dentista. È fondamentale che il dentista possieda le capacità necessarie per identificarla e comprendere come gestirla nel modo più appropriato. L’odontofobia è stata riconosciuta come una vera e propria malattia dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Si ritiene che circa il 15-20% della popolazione soffra di questo disturbo.

Nonostante l’evoluzione della tecnologia, l’odontofobia non da cenni di diminuzione. Al contrario sembra aumentare. Medici e ricercatori hanno mostrato un crescente interesse per questo argomento negli ultimi 40 anni. Da allora si cerca di approfondire questo argomento e comprenderne le molte sfaccettature.

Cos’è la sedazione cosciente

Una delle migliori soluzioni per trattare i pazienti con che soffrono di odontofobia è la sedazione cosciente. Questa provoca una leggera diminuzione del livello di coscienza del paziente. Tuttavia, non influisce sulla capacità di respirare normalmente o sui riflessi protettivi delle vie aeree. In questo modo, il paziente ha piena capacità di rispondere a qualunque cosa gli dicano i medici. Può essere la giusta soluzione per chi soffre di odontofobia. Per evitare di passare un brutto momento, questo tipo di sedazione cosciente viene applicata per ridurre quel livello di ansia e paura durante la procedura. Il paziente può sottoporsi a qualsiasi trattamento sotto la supervisione di anestesisti.

La procedura per l’anestesia cosciente endovenosa è molto semplice. Si somministra il farmaco tramite un’iniezione endovenosa. La sedazione non è necessaria per molti trattamenti odontoiatrici, ma offre un miglior risultato per i pazienti che hanno paura di andare dal dentista.

Vantaggi della sedazione cosciente

Eseguendo questa tecnica il paziente viene sedato durante il trattamento dentale, in modo che ciò che crea ansia e stress scompaia. Così è possibile svolgere comodamente il lavoro senza che il paziente se ne accorga. Per questo può essere un’ottima soluzione per chi soffre di odontofobia. Il paziente non dovrà preoccuparsi di sentire dolore o disagio, rimanendo però cosciente.

Si tratta di una tecnica molto efficace e i suoi effetti sono immediati. Dopo aver terminato il trattamento l’effetto scompare, lasciando una piacevole sensazione di benessere nel paziente.

Un altro vantaggio è il controllo della profondità della sedazione e la possibilità di adattarla alle caratteristiche del paziente.

GUARDA I NOSTRI CASI CLINICI >>

Contattaci per fissare una prima visita e valutare la soluzione più adatta in base alle tue esigenze!