Dentina

Cos’è la dentina? quali sono le sue funzioni? scopriamo tutto quello che c’è da sapere a proposito!

Dentina

Ogni dente all’interno della nostra bocca ha una propria struttura. È suddivisa in quattro elementi fondamentali. E questi sono: lo smalto, il cemento la polpa e l’ultimo elemento fondamentale è la dentina. La dentina svolge un ruolo molto importante all’interno della nostra bocca. Perché mantiene in salute i nostri denti.
Inoltre ogni dente è ricoperto da uno strato di smalto duro che protegge tutta la composizione di esso. Al di sotto invece sono presenti altri tre strati di dentina, che anch’essa è altrettanto dura.

Da cosa è composta?

Questo elemento della nostra struttura dentale è colei che da il colore al dente. Ha infatti un colore che tende al grigio o al giallo. Solitamente il dente non è bianco al 100%, ha una leggera sfumatura di questi due colori. I principali elementi che la compongono a sua volta sono i minerali, materiale organico e una parte di acqua.

Qual’è la funzione della dentina?

Ora parliamo meglio di questa parte dei nostri denti. La dentina è formata da un minerale per il 70%, 20% è composta da materia organica e in fine il 10% è la piccola quantità di acqua al suo interno. La sua funzione oltre a mantenere la struttura del dente, rinforza anche lo smalto grazie ai suoi strati duri.
Inoltre svolge un altro compito importante. Circonda la polpa dentaria. La polpa sarebbe la parte più delicata e molle all’interno della nostra struttura dentale. Mantenendola sana, riparando essa anche da eventuali infezioni e quant’altro.
Infine è anche un componente della corona.
Come accennato nel paragrafo precedente il suo ruolo fondamentale è quello di mantenere in salute i nostri denti. Infatti possiamo notare che la sua struttura è molto simile a quella delle ossa.

I tre strati della dentina

I nostri denti sono formati da tre strati di dentina e sono:

  1. Dentina primaria
    Ovvero la parte fondamentale del nostro dente, quella più vicino allo smalto, che lo protegge. Siccome lo smalto è trasparente è la parte che da il colore al nostro dente
  2. Secondaria
    La dentina secondaria invece è la parte un po’ più interna e si forma subito dopo la formazione delle radici. È molto simile alla dentina primaria ma cresce molto più lentamente.
  3. Terziaria
    È la dentina che si forma dopo una reazione o uno stimolo esterno, per esempio per difendere i nostri denti da batteri, carie etc. La struttura di essa dipende dall’intensità dello stimolo.

Quali problemi possono svilupparsi

La dentina è esposta in primo piano a due problemi fondamentali.Il primo problema sono le macchie. In caso si dovessero formare macchie o scolorimenti del dente l’origine di tutto ciò riguarda la dentina.
Da cosa è dovuto?
Può essere che sia dovuto all’invecchiamento del dente, quindi una normale situazione. Oppure al eccessivo uso di dentifricio, fluoro o sostanze che possono macchiare il dente, per esempio il caffè, il tabacco etc.

Il secondo problema che può interagire con la dentina è dovuto alle gengive. Dal momento in cui esse si ritirano, rimane scoperta una parte di dente e a volte può capitare che si espone una parte di dentina lungo il bordo della gengiva. Nel momento in cui le gengive si ritirano, nella nostra bocca potremmo sentire dolore. Perché queste parti non sono mai state esposte e a contatto con cibi caldi o freddi troveremmo questa sensazione di fastidio.

Come proteggere la dentina

La carie si forma principalmente sullo smalto dei nostri denti. se non curata attacca la dentina e infine la polpa, generando così un‘infezione.
La creazione della carie avviene in diversi modi.  Tre esempi a seguire:

  • Lo zucchero
    La carie si può verificare nel momento in cui noi consumiamo un’elevata quantità di zucchero e andando a contatto con i batteri, formano in seguito acidi che erodono lo smalto dentale.
  • La saliva
    Meno saliva produciamo più probabilità c’è di sviluppare una carie.  Per esempio l’assunzione di alcuni farmaci possono far sì che il nostro corpo produca meno saliva. Abbassando in seguito il pH del dente e predisponendolo a un eventuale attacco batterico.
  • Il tabacco
    Alcuni tabacchi contengono quantità di zucchero che favoriscono la carie o possono addirittura far ritirare le nostre gengive, così mettendo a rischio la dentina. Come prevenire una carie? La soluzione è una buona igiene orale. Lavare i denti più volte al giorno soprattutto prima di andare a dormire, così facendo riduciamo i batteri e eventuali acidi che possono erodere lo smalto.

Contattaci per fissare una prima visita e valutare la tipologia di intervento più adatto alle tue esigenze!