Come usare il filo interdentale

Come usare il filo interdentale? Questa può essere una domanda comune. Vediamo come e quando utilizzarlo.

Come usare il filo interdentale

Lo spazzolino non è sufficiente per pulire a fondo i nostri denti. Soprattutto se i denti sono molto vicini e le setole non riescono a pulire bene. La soluzione è il filo interdentale. Per molti però può essere noioso e scomodo da utilizzare. Per utilizzarlo al meglio è necessario sapere come usare il filo interdentale nel modo corretto.

Quando usare il filo interdentale

Usare il filo interdentale due volte al giorno non è necessario al contrario dello spazzolino. Non esiste una regola per il filo. È bene passare il filo ogni volta che si trova il tempo di utilizzarlo nel modo corretto. Durante il sonno i batteri accumulati durante il giorno, rimangono sui denti e possono cominciare a erodere lo smalto e creare delle carie. Perciò è consigliabile passare il filo interdentale prima di andare a dormire.

Il filo interdentale al contrario dello spazzolino è un prodotto usa e getta. Dopo il suo utilizzo è meglio non riutilizzarlo per non reintrodurre i batteri nella bocca.

La spazzolatura dopo il filo interdentale è più efficace grazie al dentifricio e al risciacquo che permette di eliminare i batteri rimossi in precedenza.

La tecnica corretta

Esiste una tecnica corretta per usare il filo interdentale. Avvolgi circa un metro di filo attorno a due dita. Il filo in eccesso serve per tenerlo saldo nelle mani. Tieni saldamente tra i pollici e gli indici. Il filo interdentale deve passare tra dente e dente con un leggero movimento di strofinamento. Bisogna cercare di avvolgere il filo attorno al dente e portarlo fino alla linea della gengiva. Il filo deve passare tra dente e gengiva per eliminare residui al di sotto di essa. Bisogna rimanere aderente al dente e continuare con un movimento su e giù. Per ogni dente va ripetuto lo stesso processo. Il filo va cambiato nel momento in cui è visibile un accumulo di placca su di esso.

Supporto per il filo interdentale

Come usare il filo interdentale sui denti posteriori? Si tratta dei denti più complicati in cui far passare il filo essendo in fondo alla bocca. Per rendere più facile questa operazione esistono degli strumenti appositi. Questi sono supporti in cui si inserisce una certa quantità di filo. Bisogna tener conto che l’utilizzo non corretto del filo può causare danni o lesioni. Perciò è meglio utilizzare un supporto se si ha difficoltà.

Apparecchio ai denti

Le persone che portano un apparecchio odontoiatrico si chiederanno come usare il filo interdentale nel modo corretto. Si tratta certamente di un’operazione più complicata rispetto al normale, ma non impossibile. È importante per chi porta l’apparecchio mantenere i denti puliti e utilizzare il filo. Per questo è importante trovare il modo di utilizzarlo efficacemente anche in questo caso.Il filo deve passare tra i denti e le parti metalliche. Bisogna avvolgerlo a c sul singolo dente per poi strofinare il filo per eliminare la placca. Con il movimento su e giù fino a sotto la gengiva per pulire anche la superficie coperta dalla gengiva. L’operazione va ripetuta per ogni dente.

Contattaci per fissare una prima visita per a Milano e valutare la soluzione più adatta in base alle tue esigenze!