Antinfiammatorio per denti

Il mal di denti è uno dei dolori più fastidiosi e tremendi. In determinate situazioni un buon antidolorifico per denti può venirci in aiuto.

Antinfiammatorio per denti

Quali antidolorifici o antinfiammatori usare se si ha male ai denti?

Il mal di denti è tra i dolori più insopportabili in assoluto. Si manifesta quando siamo in presenza di qualche problema nella nostra bocca. Per questo motivo, nell’impossibilità di andare dal dentista, è necessario affidarsi ad un buon antinfiammatorio per denti in grado di, temporaneamente, placare il dolore.

Il mal di denti può manifestarsi a causa di gengiviti, carie, ascessi: patologie che comunque vanno curate dal dentista.

Cosa posso prendere per il mal di denti?

Studi recenti nel campo della medicina hanno dimostrato come alcuni prodotti siano più efficaci di altri. Gli antinfiammatori e analgesici più efficaci sembrano essere quelli non steroidei (conosciuti anche come FANS) in quanto, rispetto a quelli con presenza di cortisone o derivati, evitano conseguenze generali avverse. L’utilizzo di FANS (con o senza paracetamolo) sono quindi più efficaci e soprattutto meno dannosi per la salute generale. Questa tipologia di antinfiammatori sono estremamente validi per qualsiasi processo di infiammazione, in quanto vanno a bloccare la produzione di prostaglandine, elemento principale nel processo infiammatorio.

Per concludere, solo in casi estremamente gravi si consiglia l’uso di un antinfiammatorio per denti steroideo (con i possibili effetti collaterali, come depressione, sonnolenza nausea e vomito).

Quali sono i migliori antinfiammatori per denti?

Tra i più comuni ed efficaci farmaci per i mal di denti possiamo ricordare quelli a base di ketoprofene (come ad esempio l’Oki), ibuprofene (Nurofen) e naprossene (Momendol). Questi farmaci sono ottimi antinfiammatori a livello generale e sono altrettanto validi per i dolori ai denti. In linea di massima non presentano gravi effetti collaterali, se non alcuni effetti indesiderati come mal di stomaco, mal di testa o sonnolenza.

Come per ogni farmaco, prima di affidarsi ad un antinfiammatorio per denti, è sempre consigliato il parere del proprio medico. Soprattutto per persone asmatiche, con problemi al cuore, donne in gravidanza o in fase di allattamento è opportuno chiedere al proprio medico prima di procedere ad una eventuale somministrazione.

Come risolvere il mal di denti?

Come in ogni situazione, la cura migliore è la prevenzione. Lavarsi bene e correttamente i denti, una corretta igiene dentale, (domestica e professionale) impediscono l’insorgere del tanto temuto mal di denti. La salute della propria bocca non è assolutamente da sottovalutare. E, soprattutto, in situazione di dolore, la cosa migliore è andare immediatamente dal proprio dentista.

Contattaci per fissare una prima visita per a Milano e valutare la soluzione più adatta in base alle tue esigenze!