Afte alla bocca

Le afte alla bocca sono una condizione infiammatoria che crea delle lesioni all’interno della bocca.

Afte alla bocca

Le afte alla bocca o ulcere della bocca sono piccole lesioni superficiali che si sviluppano sui tessuti molli della bocca o alla base delle gengive. A differenza dell’herpes labiale le afte non si presentano sulle labbra e non sono contagiose. Possono essere dolorose e possono causare fastidio nel mangiare e parlare.

La maggior parte delle afte scompaiono entro una o due settimane. Se le afte sono insolitamente grandi, dolorose o persistenti è consigliabile andare da dentista o dal medico per un controllo.

Diagnosi

Nella maggior parte dei casi si può determinare autonomamente la causa delle afte. Soprattutto se una persona ne ha già sofferto, può capire il motivo della comparsa.

Una persona che si morde spesso la guancia saprà che questo può formare delle piaghe. Allo stesso modo una persona che soffre di una malattia alla bocca può capire se le le afte sono un sintomo di questo disturbo.

Se una persona soffre spesso di afte senza conoscerne il motivo sarebbe meglio andare dal dentista per determinarne la causa. La diagnosi può essere effettuata con un controllo visivo, un tampone o un esame del sangue. Può essere anche necessaria una biopsia nel caso ci sia il sospetto di una malattia più grave alla base del problema.

Cause

La maggior parte delle afte alla bocca si verificano a causa di irritazioni. Molte cose possono irritare la bocca e formare delle piaghe. Tra queste possono esserci protesi dentarie difettose, un dente rotto, l’apparecchio odontoiatrico e bruciature.

Ci sono anche delle condizioni mediche o malattie che causano delle afte. Tra queste la candidosi o mughetto orale. È un’infezione fungina che provoca la comparsa di chiazze bianche e rosse all’interno della bocca. Anche la gengivostomatite, un’infezione particolarmente diffusa nei bambini, presenta delle piaghe in bocca accanto a sintomi come raffreddore o influenza. Altre sono il cancro orale, la “mani-piedi-bocca”, la leucoplachia e la eritroplachia.

Trattamento delle afte alla bocca

Nella maggior parte dei casi le afte alla bocca guariscono senza un trattamento. Solitamente scompaiono dopo una o due settimane. Alcuni rimedi casalinghi per aiutare la guarigione sono i gargarismi con acqua salata, usare il collutorio o applicare del bicarbonato di sodio sulla ferita. È possibile anche prendere degli antidolorifici per alleviare il fastidio dovuto alle piaghe.

Eliminare alcune abitudini può aiutare. Evitare di bere cibi caldi o piccanti, il tabacco o bere alcolici. Anche gli agrumi e i cibi salati possono essere fastidiosi.

Un medico può prescrivere farmaci o unguenti antinfiammatori. Se le afte sono dovute ad una condizione o una malattia, potrebbe essere necessario un piano di trattamento più complesso.

Prevenzione

Le afte alla bocca spesso si ripresentano. Si può però adottare alcuni comportamenti per prevenirne la comparsa. Aggiustare la dieta può essere molto utile. Bisogna cercare di evitare i cibi che tendono a ad irritare la nostra bocca. Questi includono noci, patatine, salatini e frutta come ananas, pompelmo e arance.

Una corretta igiene orale è fondamentale. Spazzolare i denti dopo i pasti e usare il filo interdentale una volta al giorno. Questo aiuta a mantenere la bocca pulita e sana. Se hai l’apparecchio odontoiatrico chiedi al tuo dentista come proteggere l’interno della tua bocca dalle parti taglienti.

Anche lo stress potrebbe essere la causa delle afte. È utile utilizzare delle tecniche per ridurre lo stress.

GUARDA I NOSTRI CASI CLINICI >>

Contattaci per fissare una prima visita e valutare la soluzione più adatta in base alle tue esigenze!