a cosa serve la saliva?

A cosa serve la saliva? Perché è così importante per la nostra bocca?

A cosa serve la saliva?

La saliva è uno dei fluidi corporei più importanti. Aiuta a mantenere la corretta funzione non solo in bocca, ma anche nel resto del corpo grazie alle molteplici funzioni che svolge. Scopriamo alcune funzioni e curiosità sulla saliva.

Produciamo tra 1 e 1,5 litri di saliva al giorno

Gli adulti sani in genere lo fanno a una velocità di circa 0,4 millilitri al minuto a riposo e due alla stimolazione. Se si verificano casi in cui se ne produce meno della metà, è probabile che si stia soffrendo di xerostomia (sindrome della bocca secca). In genere, gli uomini secernono più saliva delle donne. Di notte produciamo meno saliva e, in media, un essere umano produce circa 43.000 litri di saliva, che diminuisce con l’aumentare dell’età.

La saliva protegge denti e bocca

La saliva contiene una buona varietà di agenti antimicrobici, oltre ad agenti di crescita, proteine, carboidrati ed elettroliti che facilitano l’integrità della mucosa e i processi di guarigione. La non presenza di saliva irrita i tessuti molli della bocca, rendendoli più soggetti alle infezioni. Per quanto riguarda i nostri denti, l’assenza di saliva è estremamente dannosa per le nostre gengive. La secchezza aumenta la placca batterica e l’aumento di malattie parodontali. Inoltre la saliva è il primo strumento durante la nostra “inconsapevole” igiene orale.

Insomma in poche parole la salive protegge i nostri amati denti!

La mancanza di saliva ci allerta in caso di disidratazione

La saliva è un importante indicatore di disidratazione poiché, quando la sua produzione viene meno, attiva un segnale di allarme all’organismo attraverso una sensazione di sete. Mantiene quindi l’equilibrio idrico.

Senza la saliva non percepiremmo il senso del gusto

La saliva lubrifica la bocca per poter parlare correttamente e preparare il cibo per la sua successiva digestione. Ma ha un’altra importantissima funzione, ovvero quella di rilevare il gusto del cibo.

Questo perché i recettori chimici nelle nostre papille gustative possono funzionare solo in un ambiente con liquido. La saliva è responsabile di inumidirli in modo che possano svolgere correttamente il loro compito.

La composizione della saliva

La saliva è composta da acqua per oltre il 99%. E’ una miscela di fluidi orali che comprende secrezioni delle ghiandole salivari maggiori e minori, in aggiunta al liquido gengivale (prodotto tra la gengiva e il dente), secrezioni nasali e bronchiali, derivati di sangue dalle piaghe della bocca, prodotti batterici e virali, cellule epiteliali, detriti alimentari…

Bambini e saliva

Il mito che i bambini producono tanta saliva perché non hanno i denti è falso. E’ solo un “problema” di sviluppo della ghiandola parotide che produce una grande quantità di saliva. Il suo funzionamento e il non essere in grado di ingoiarla correttamente, fa si che il bambino abbia grandi quantità di saliva in bocca, fino ad almeno 4 anni. 

Riflette il nostro stato d’animo

I livelli di cortisolo indicano l’esposizione a fattori di stress e quindi, quando ci troviamo in una situazione negativa o ostile, la nostra saliva contiene una quantità maggiore di cortisolo rispetto a quando siamo rilassati e felici.

 

Contattaci per fissare una prima visita per a Milano e valutare la soluzione più adatta in base alle tue esigenze!